Alloy 600

Global Alloys fornisce tutte le leghe di nichel per impieghi in alta tecnologia. in collaborazione con primarie acciaierie, produttori e distributori Europei siamo in grado di fornire ogni prodotto destinato alle industrie come: aerospace, aeronautica, difesa, racing, energia, oil&gas, impianti di depurazione e scambiatori, impianti petrolchimici e chimici.

Alloy 600

Altre specifiche:  Inconel ® 600, Nickel Alloy 600, UNS N06600, Wr.Nr. 2.4816

Alloy 600, una lega a base di nichel con un’eccezionale resistenza alla carburizzazione e all’ossidazione in elevate temperature che la rende perfetta per l’utilizzo nell’industria delle lavorazioni ad alte temperature.  Dimostra una resistenza utile ai gas secchi CI2 e HCI a temperature ragionevolmente elevate, consentendo un’ampia gamma di applicazioni, tra cui apparecchiature per forni sottovuoto, impianti di clorazione (fino a 537.77°C) e negli impianti che producono biossido di titanio. Resistenza alla corrosione statica in soda caustica fusa

Inconel 617  viene fornito in:

  • Fogli e lamiere
  • Piastre laminate e piastre forgiate
  • barre , billette tonde, lingotti
  • barre forate e tubi
  • anelli forgiati , barre piatte e tonde forgiate
  • elementi fucinati su disegno

PRINCIPALI APPLICAZIONI:

La lega di nichel Alloy 600 è stata utilizzata con successo nelle seguenti applicazioni:

  • Muffole per il trattamento termico e storte
  • Apparecchiature per forni sottovuoto
  • Impianti di clorazione fino a 537.77°C
  • Impianti che producono biossido di titanio

PRINCIPALI CARATTERISTICHE:

  • inattaccabilità virtuale alla criccabilità da tensocorrosione da cloruro,
  • un’eccezionale resistenza alla corrosione caustica,
  • la resistenza al gas secco CI2 fino ai 537.77°C circa e la sua altissima resistenza alla carburizzazione. 
  • a causa dell’alto contenuto di nichel della composizione, non suggeriamo di utilizzare Inconel 600 a temperature di colore rosso quando è presente lo zolfo.

È stato inoltre rilevato che negli ambienti alcali caustici caldi e concentrati, la lega Inconel 600 può subire criccabilità da tensocorrosione.